Home > Concessione slot machine

Concessione slot machine

Concessione slot machine

Le slot machine invadono i bar e sostituiscono o dovrebbero farlo i vecchi videopoker. La normativa prevede che le macchine siano collegate in rete con la SoGei, la società pubblica che avrebbe dovuto garantire la regolarità della taratura degli apparecchi che, sempre in teoria, dovrebbero restituire un numero di vincite predeterminato ai giocatori. A mettere in rete gli apparecchi avrebbero dovuto pensarci i concessionari, dieci soggetti privati selezionati dai Monopoli, pena una sanzione per ogni ora di mancato collegamento. I concessionari, essenzialmente, se ne fregano. Migliaia di macchinette non sono collegate alla rete e non vengono messe a norma neanche dopo i primi solleciti dei Monopoli.

Le società, per il biennio — , pagheranno le tasse con una cifra forfettaria, quella prevista nel caso di mancato collegamento per cause di forza maggiore, senza che nei loro confronti venga erogata alcuna multa. È la Corte dei Conti che, raccogliendo una serie di segnalazioni, dà alla Guardia di Finanza il compito di fare luce sulla vicenda del mancato collegamento delle slot. Una peraltro necessariamente parziale verifica consente alla Gdf di individuare migliaia di macchinette non collegate, lasciando intendere che il danno erariale possa essere elevatissimo. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Cronaca Nera. Africa Express. Come per il beauty contest, il governo potrebbe fare un'asta pubblica per impedire che i big del settore Bplus, Sisal e Lottomatica ottengano le concessioni gratuitamente di Marco Lillo 28 Dicembre Prima di continuare Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Grazie, Peter Gomez. Diventa sostenitore. Sei arrivato fin qui Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. L'obiettivo era ridurre il numero degli apparecchi da mila a mila.

Ma nell'attesa Codere ne ha acquisiti altri 2. Per cui quando è partita la "rottamazione" si è trovata in vantaggio. I concorrenti si sono rivolti al Tar del Lazio per ribadire che il conteggio deve far riferimento alla situazione di fine I giudici hanno rigettato, ma non finisce qui. Resterebbero quindi da eliminare ancora 75mila slot, ma tra i concessionari sta scoppiando una rissa che rischia di bloccare tutto.

Sarebbe un peccato perché è opinione condivisa che il numero delle slot in circolazione sia veramente eccessivo e il taglio una necessità. Convinti che il mercato dei giochi fosse una specie di pozzo di San Patrizio senza fondo, negli anni passati i concessionari hanno pompato il parco macchine oltre ogni misura e ora le slot dilagano alimentando la pessima immagine che ormai accompagna il settore dei giochi. Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti.

Non verranno peraltro pubblicati contributi in qualsiasi modo diffamatori, razzisti, ingiuriosi, osceni, lesivi della privacy di terzi e delle norme del diritto d'autore, messaggi commerciali o promozionali, propaganda politica. I dati conferiti per postare un commento sono limitati al nome e all'indirizzo e-mail. I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell'utente. Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n.

Scongiurato il dissesto a Reggio, slitta al 30 aprile il termine per Tir si ribalta sulla Catania-Messina, muore camionista: Bimba morta a Sant'Agata Militello, assolta la madre: Autorità portuale dello Stretto, a Messina cantieri per oltre Trasversale delle Serre, aperto un nuovo tratto a Simbario. Calabria, la commissione Ue boccia la Regione sulla depurazione.

Nuove licenze per le slot machine Un regalo ai "soliti" dieci concessionari - Il Fatto Quotidiano

La slot machine, in italiano chiamata spesso macchina mangiasoldi, è un sistema di gioco .. e circa 12% dalla loro nascita), più lo 0,80% ad AAMS, più una percentuale variabile a seconda del gestore, come tassa per la concessione di rete. E slittano anche le nuove concessioni per scommesse, slot, e un rinvio dell' eliminazione delle Awp (le slot machine) obsolete, che dovevano. Poco prima di Natale è circolata la voce che le concessioni per le slot machines stanno per essere assegnate, gratis. Manca ancora il decreto e. Nell'esercizio commerciale deve essere presente una tabella con l'elencazione dei giochi non consentiti e ogni slot machine deve essere. Quella dei 98 miliardi di euro "regalati" ai signori delle slot machine è una 3 della Convenzione di concessione, il punto centrale, per cui si. Più informazioni su: Giochi, Slot Machine ha deciso gli venga restituita la concessione e possa tornare a operare con le sue macchinette. Intervista a Matteo Iori, presidente della comunità Papa Giovanni XXIII, sul gioco al bar. Il quale avverte: «Facile truccarle, sono oro per la.

Toplists